Carrelli di sollevamento a pantografo

Uno per tutti: trasporto, fornitura, sollevamento. Nella tua azienda, con un carrello sollevatore a pantografo sarai sempre ben preparato ed equipaggiato. Anche con merci pesanti. Il carrello di sollevamento a pantografo diventerà l'agile potenza motrice della tua azienda!

Nella categoria Carrelli di sollevamento a pantografo offriamo i prodotti dei seguenti marchi di qualità: eurokraft pro, Pramac, eurokraft basic, Genkinger-bAKA.

Filtri
Marchio
Tipo di prodotto
Sostenibilità
Rilevante
Numero articolo: 58

Due requisiti, una soluzione: carrelli a pantografo



Per ogni applicazione esistono attrezzature specifiche: ad esempio con i transpallet si trasporta la merce e con i piani di sollevamento si può sollevare. In questo caso i carrelli a pantografo aiutano ad ottimizzare tempo e risorse.


I carrelli sollevatori a pantografo trasportano, sollevano alle altezze desiderate e fungono da tavolo di lavoro.


Per questo motivo i carrelli a pantografo rappresentano un valido aiuto in ogni magazzino, officina o azienda.



In quale ambito sono particolarmente richiesti i carrelli a pantografo?



Magazzino e spedizione: un carrello sollevatore a pantografo si rivela un valido aiutante, soprattutto laddove si disimballano e si prelevano carichi e merci nell'area di scarico merci, così come anche per le aree di raccolta e smistamento merci. Con una pompa a pedale, un colpo di timone o semplicemente premendo un pulsante, anche i pallet a pieno carico possono essere sollevati, manualmente o ad azionamento elettroidraulico, ad un'altezza facile da raggiungere e senza affaticare la schiena. I carrelli a pantografo sono eccellenti anche per la gestione di merci a basse altezze, per una maggiore versatilità!



Nei reparti di scarico merci i dipendenti possono sollevare le merci alla loro altezza di lavoro personale con un dispositivo di sollevamento. In questo modo possono raccogliere la merce senza piegarsi e sollevare carichi pesanti, sia stando seduti che in piedi. Ciò non solo protegge la schiena, ma rende anche ogni singola operazioni più efficiente per una posizione di lavoro ergonomica!


La spedizione include anche lo smistamento. Con i carrelli a pantografo la merce può essere prelevata dagli scaffali all'altezza appropriata e trasferita immediatamente sul pallet o in appositi contenitori da trasporto. E allo stesso modo viene anche rimessa in magazzino, per spedizioni veloci ed efficienti!



Industria in generale: i carrelli sollevatori a pantografo sono utili anche per alimentare manualmente gli impianti di produzione, in quanto possono essere regolati individualmente alla rispettiva altezza della macchina. Inoltre, i carrelli a pantografo possono essere utilizzati anche per inviare e lavorare direttamente i singoli pezzi – senza doverli spostare, per un trasporto di alto livello!


In breve, grazie alla loro elevata capacità di carico e alla loro mobilità, i carrelli a pantografo sono quindi un arricchimento non solo nei magazzini e nelle spedizioni ma in tutti i settori aziendali, e rendono possibile una postazione di lavoro ergonomica.



Come funzionano i carrelli a pantografo?



I carrelli a pantografo hanno di solito un range di sollevamento con un'altezza fino a 1800 mm. Ciò è reso possibile dalla struttura mobile a pantografo posizionata sotto le forche di sollevamento.


Il sollevamento avviene tramite timone manuale, leva a pedale o azionamento elettroidraulico.


I carrelli sollevatori a pantografo sono dotati di ruote pivottanti e ruote a supporto fisso e vengono movimentati attraverso un timone o una robusta impugnatura.


I transpallet elevatori possono essere utilizzati in modo simile ai transpallet, ma si sollevano anche in altezza. Sono guidati da un timone - azionando i colpi di pompa necessari - o premendo un pulsante con un sistema idraulico di sollevamento elettrico. Con entrambe le varianti è possibile sollevare rapidamente carichi fino a ca. 1500 kg a diverse altezze. Con questa capacità di carico, è possibile sollevare e spostare interi pallet fino ad un'altezza di sollevamento di circa 400 mm.


Inoltre, gli stabilizzatori ausiliari ampliano il binario di guida e forniscono un'ulteriore sicurezza, perché i transpallet a pantografo devono aderire saldamente a terra durante le operazioni di carico e scarico ad altezze elevate.


A seconda del luogo e della frequenza di utilizzo si può scegliere il carrello a pantografo più adatto. In generale si dovrebbe sempre selezionare il veicolo adatto in base all'utilizzo specifico che si intende farne. Oltre al peso della merce da sollevare, ci sono anche forze che intervengono lateralmente durante il carico o forze dinamiche durante lo spostamento. Inoltre, più spesso si usano transpallet o piattaforme a pantografo, più elevata dovrebbe essere la loro qualità. La scelta dell'articolo adatto ripagherà anche un eventuale investimento maggiore. La nostra vasta gamma di carrello a pantografo rende la scelta più facile.



Carrelli sollevatori a pantografo o piattaforme a pantografo? Qual è la differenza?



Le piattaforme di sollevamento a pantografo sono dispositivi fissi, montati direttamente sul posto. Le varianti elettroidrauliche sono dotate di cavi di collegamento flessibili e spine per 230 V o 400 V. In alternativa, possono venire cablate facilmente da qualsiasi elettricista.


I carrelli sollevatori a pantografo sono inoltre dotati di ruote pivottanti e ruote a supporto fisso e sono quindi mobili e flessibili in termini di spazio.


Oltre ai dispositivi manuali, in commercio esistono anche dispositivi con sollevatore elettroidraulico a batteria.


Per le altezze che una piattaforma a pantografo non riesce a raggiunge, si può optare per carrelli sollevatori con pantografo doppio, disponibili nel nostro shop online. Un ottimo esempio di EUROKRAFTpro è il modello sollevatore elettroidraulico, che consente circa venti spinte all'ora a pieno carico di 1000 kg e con una garanzia di dieci anni. In altre parole: una piattaforma a pantografo per esigenze elevate.